Mutismo selettivo in-formazione

foto-Mutismo-selettivo-in-formazione
maestraemamma
pushbar_segui_iscriviti_newsletter

Adriana entra nelle scuole per sviluppare un rete di in-formazione e far conoscere il mutismo selettivo.

Intervista per il blog.

Cos’è questo TOUR? Un evento? Una formazione? Un convegno? Una conferenza?

“Né questo, né quello. Io l’ho chiamato IN-FORMAZIONE. Perché informa chi non è a conoscenza del problema; chiarisce chi ne è a conoscenza perché lo vive tutti i giorni sotto i suoi occhi come genitore; FORMA chi ne ha sentito parlare e vuole approfondire per conoscenza personale, per professione, insegnante, terapeuti ecc. ; sviluppa il confronto per chi lo conosce medici, psicoterapeuti.

Ci sarà sicuramente un momento dedicato alle domande quindi allo scambio.”

Come è nato questo TOUR ?

“Da una mia idea. Da una mia convinzione.

Sono convinta che se è vero (ed è verissimo) che la scuola è un ambiente ansiogeno per il bambino o il ragazzo che soffre di mutismo selettivo, se è vero che spesso sono gli insegnanti per primi ad accorgersi del blocco verbale, allora se è vero tutto questo la scuola deve diventare il maggior interlocutore di chi si occupa di questo problema e gli insegnanti devono essere messi in condizione di avere gli strumenti utili per comprendere il disturbo. Devono sapere cosa fare e non fare , dire e non dire. E solo una corretta in-formazione può aiutarli.

Questa consapevolezza non ha lo scopo di “ riuscire a far parlare” il bambino che soffre di mutismo selettivo, no! Sia ben chiaro che tutto è finalizzato ad abbassare l’ansia, a rendere la scuola un luogo dove il bambino mutico possa sentirsi compreso e a suo agio, la parola verrà, ma sarà il frutto di una collaborazione stretta tra scuola-famiglia-psicoterapeuta”.

Come fa un’editrice  a conciliare il suo lavoro con l’impegno attivo, senza che ci sia una specie di conflitto di interessi.

“Io credo che non ci sia alcun conflitto, A.G.Editions è l’unica casa editrice in Francia e in Italia ad aver dedicato una Collana a libri che trattano di mutismo selettivo, ufficializzando l’esistenza di questo disturbo ritenuto “raro”.

Uno dei due libri pubblicati è stato scritto dalla Presidente dell’associazione francese Ouvrir la voix, con la quale ho un ottimo rapporto. In Italia ho sempre dato la mia disponibilità a collaborare con le due associazioni.

In realtà questa è un falso problema, in America le associazioni non sono gestite da genitori ma da Psicoterapeuti o terapeuti che scrivono tranquillamente libri e li pubblicano come è normale che sia.

Tornando al TOUR , l’idea iniziale, che ha anche una data non molto lontana nel tempo (21 dicembre 2015) ho lanciato sulla rete social un crowdfunding per realizzare questo progetto, avevo già contattato le psicologhe dello Studio Smail per chiedere la loro eventulae disponibilità come relatrici. Una volta ottenuta postato l’annuncio su facebook.

C’è stata un’ondata immediata di entusiasmo.

Ed esattamente due giorno dopo, Milla Onlus, un’associazione che ha sede in lombardia mi ha scritto che avrebbe finanziato interamente il mio progetto, lasciando ovviamente a me la direzione del Tour.

E siamo ad oggi. Il Tour nel mio primo progetto doveva iniziare ad Aprile, invece l’ho anticipato a Febbraio anche per avere una prima valutazione dell’iniziativa.

Le tappe saranno il 10 febbraio a Napoli , l’11 a Roma, il 17 ad Ancona e il 18 a Pescara.

Ripartiremo ad Aprile per girare il Nord, per ora l’unica tappa sicura è il 13 a Imola.

Questi incontri che ho chiamato IN-FORMAZIONE sono tenuti da Psicoterapeute dello studio Smail, che costituiscono anche il Comitato scientifico dell’Associazione Milla onlus.

Ci tengo moltissimo a ricordare che le relatrici sono psicologhe che hanno trattato ormai molto più di 100 casi di mutismo selettivo.

Ad ogni incontro ovviamente sarò presente anch’io .

E i libri della mia casa editrice.

Le formazioni sono gratuite e su richiesta l’associazione rilascia anche un attestato di partecipazione. Sono aperte a tutti ma per esigenze di capienza delle sale  è consigliabile direi quasi obbligatorio iscriversi mandando una mail a tourmutismoselettivo@gmail.com

Rispondo io stessa in breve tempo”.

mutismo selettivo

Per acquistare i libri sul mutismo selettivo

La sfida di Riccardo di Valérie Marschall A.G.Editions

I quaderni .Dal silenzio il canto.storie di mutismo selettivo. AA.VV. A cura di Daniela Conti.

Scrivere a ageditions@yahoo.fr

Oppure li trovate su amazon .it

Per altre info riguardanti l’associazione Milla onlus

www.millaonlus.it

per contattare le psicoterapeute dello Studio Smail

www.studiosmail.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *