Sostituire i voti con divertenti stampini

Oggi voglio condividere una risorsa usata nella nostra primary: i prodotti di Thepedagogs. Nel 2014, ad una fiera sull’educazione a Birmingham, avevo potuto conoscere e apprezzare i prodotti di questa azienda. Nel loro stand c’erano mille colori e tanti semplici ma utilissimi strumenti per aiutare i docenti a rinforzare positivamente il lavoro svolto in classe dagli alunni. Fra le varie […]

Continua a leggere

Sostenere l’apprendimento linguistico dei nostri figli:i vantaggi di essere bilingui

di Elisa Peressin Attualmente i genitori possono garantire ai loro figli un’educazione linguistica grazie ad esperienze all’estero, corsi di lingua o ospitante ragazze alla pari. Inoltre si è molto diffusa la pratica di inserire i propri figli, sin dalla più giovane età, in percorsi scolastici dotati di metodi didattici specifici per l’apprendimento delle lingue straniere. Stiamo parlando delle scuole bilingui […]

Continua a leggere

Un’idea per aiutare i bambini a concentrarsi prima di una verifica

Una collega inglese mi ha consigliato la visione di questo video molto interessante. Una maestra di scuola primaria spiega e mostra un gioco-esercizio per aiutare i bambini a concentrarsi prima di un test. Inizialmente la docente propone un esercizio molto semplice per permettere ai bambini di sentirsi a loro agio: in questo modo non hanno paura di sbagliare. Poi, piano piano, […]

Continua a leggere

Come scrivere un tema (scuola primaria)

Come scrivere un tema

Come scrivere un tema in poche e semplici “mosse”? Come sapete nell’ultimo anno ho iniziato a scrivere recensioni sugli ebook di Giorgio Luigi Borghi perché sono semplici, chiari e di grande aiuto per lo studio. Oggi voglio parlarvi dell’e-book UNA MANO CON I TEMI (fa parte del pacchetto UNA MANO D’ITALIANO). Devo dire che l’ho trovato davvero interessante e sono convinta possa essere di grande […]

Continua a leggere

Conseguenze del bilinguismo sullo sviluppo cognitivo

Sono stati condotti negli anni vari studi con l’obiettivo di esplorare gli effetti del bilinguismo sullo sviluppo cognitivo del parlante. Se le ricerche più recenti offrono pareri più che positivi all’acquisizione precoce di una L2, negli anni 50 e 60 non mancarono le critiche al modello bilingue, in particolare relative proprio allo sviluppo cognitivo dei bambini bilingui rispetto ai loro compagni.

Continua a leggere

Insegnamento apprendimento delle lingue straniere e dsa

I bambini e i ragazzi con difficoltà o DSA manifestano grandi difficoltà nell’approcciarsi e nell’imparare le lingue straniere. Questo avviene soprattutto perché a scuola vengono insegnate lingue non trasparenti (come l’inglese), in cui l’ortografia non è regolare e non vi è corrispondenza tra suono e segno. Inoltre, la lingua straniera è caratterizzata da una diversa sintassi (differente ordine delle parole all’interno della frase), differenze fonetiche (per esempio PANE, SANE, VANE/AT, ALL, ATE), modi idiomatici particolari e peculiarità ortografiche. Anche per alunni senza difficoltà d’apprendimento può risultare difficile il rapporto con le lingue straniere.

Continua a leggere