Conservazione delle staminali cordonali: in quale biobanca?

Conservazione delle staminali cordonali: in quale biobanca
maestraemamma
pushbar_segui_iscriviti_newsletter

Perché conservare le cellule staminali del cordone ombelicale?

A cura di: Ufficio Stampa Sorgente

Quando una coppia in dolce attesa decide di conservare le cellule staminali cordone ombelicale del proprio figlio, i genitori si troveranno difronte alla scelta della struttura a cui affidare un materiale così prezioso.

La scelta della biobanca adeguata è molto importante, soprattutto considerando che le cellule staminali cordonali possono essere raccolte unicamente al momento della nascita del bambino.

Anche se le banche che si occupano di conservazione del sangue del cordone ombelicale sono sempre più numerose, il livello qualitativo del servizio offerto non è standardizzato e può variare enormemente da struttura a struttura.

Quali sono, quindi, i parametri che possono permettere ai genitori di valutare e per poter scegliere con serenità la banca perfetta per la conservazione del cordone ombelicale del proprio figlio?

Il numero di trapianti effettuati e quello di campioni conservati sono senza dubbio indicatori da valutare di primaria importanza, poiché indicano la reale capacità ed esperienza del team della biobanca nel saper conservare correttamente il sangue cordonale.

Inoltre, è opportuno assicurarsi che una biobanca abbia certificazioni di qualità adeguate. Tra queste, la più importante certificazione è la GMP (Good Manufacturing Practice) che, oltre ad essere riconosciuta a livello internazionale, obbliga la biobanca al rispetto di stringenti procedure operative che massimizzano la qualità dei prodotti che possono essere così utilizzati in clinica a scopo terapeutico.

Inoltre, è importane indagare anche che il team che fa parte della biobanca sia altamente competente dal punto di vista scientifico e che abbia un Comitato Scientifico qualificato.

Quando si sceglie la biobanca, inoltre, bisogna assicurarsi che questa metta a disposizione dei propri clienti delle forme di tutela sia patrimoniale che legale. In particolare, è preferibile assicurarsi che il contratto proposto sia di diritto Italiano e che soddisfi il sistema fiscale vigente e ovviamente le normative Europee di riferimento.

Inoltre, è anche importante indagare sulle coperture assicurative che garantiscano la conservazione del campione di staminali ombelicali anche in caso di insolvenza della biobanca.

Infine, è assolutamente necessario che la biobanca scelta offra un servizio ininterrotto tutti i giorni dell’anno, assistenza domiciliare per la parte burocratica ed infine la garanzia del diritto di recesso.

Tutti questi sono elementi che testimoniano e aumentano il livello qualitativo del servizio offerto. Infatti, tale prezioso servizio, deve essere il più completo e affidabile possibile, così da poter soddisfare le esigenze e le aspettative dei futuri genitori e mettere al sicuro questo prezioso patrimonio per la salute del bimbo e la sua famiglia.

Per ulteriori informazioni visita il sito Sorgente.com e contatta un membro del nostro team

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *